Ai nastri di partenza “Corto in Stabia 2009”, il Festival di cortometraggi dedicato alle scuole di ogni ordine e grado che prenderà il via domani e fino a sabato prossimo presso il Cineteatro Montil di via Bonito a Castellammare di Stabia. Dopo gli oltre 4.000 visitatori dello scorso anno, la città delle acque si prepara,ancora una volta, ad accogliere migliaia di persone tra studenti, genitori ed insegnanti, provenienti da tutta Italia e dall’estero, che hanno fatto già registrare il tutto esaurito nelle strutture alberghiere cittadine. Il Festival, organizzato dall’Associazione Culturale Vivistabia, con il patrocinio morale ed economico dell’Assessorato al Turismo , Termalismo e Beni Culturali del Comune stabiese e con la collaborazione dell’Ept di Napoli – Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo, prevede una quattro giorni di proiezioni cinematografiche ed eventi aperti al pubblico. La programmazione dei corti si svolge dalle ore 9.00 alle 18.00 del 22, 23 e 24 aprile. Da giovedì sera, ore 20.30, prenderanno il via le tre serate-spettacolo così articolate: 23 aprile, proiezione e premiazione di sei cortometraggi della sezione Ospiti, spettacolo in musica delle voci del Coro Città di Pompei e premiazione del giovane attore stabiese Pio di Stefano, che prossimamente vedremo protagonista in “La bella società”, accanto a Maria Grazia Cucinotta, Raoul Bova e Giancarlo Giannini. Venerdì sera la lunga serata di musica porterà a “Corto in Stabia” il m° Vincenzo Sandro Brancaccio, virtuoso della chitarra, Fabio Savarese, finalista di SanremoWeb, e Tony Amodio, che chiuderà il suo tour italiano con un concerto gratuito. La Serata di Gala e la premiazione dei corti vincitori è programmata per le 20.30 di sabato 25 aprile. A fare da sfondo, la collettiva d’arte “Oltre la maschera: tra persone e personaggi” allestita dall’Associazione Nazionale Onlus “Amici dell’arte”, e l’attesissima mostra fotografica dedicata al regista, sceneggiatore e attore Natale Montillo, fondatore del Cineteatro Montil che ospita l’evento. Presentatore delle quattro serate il giovane e talentuoso Alfonso Senatore, inviato di Uno Mattina, la regia è di Onofrio Brancaccio.

Annunci